Home / Notizie e Offerte / Strategie Roulette: Metodo 6 distanze
Metodo 6 distanze: strategie e sistemi per giocare alla roulette
Nessun commento

Il “metodo 6 distanze” per giocare alla roulette

Giocare alla roulette spesso si rivela un passatempo tanto interessante quanto difficile. In giro sul web si trovano molti stratagemmi per provare a farvi andare in cassa, ma molto spesso i percorsi suggeriti non sono altro che articoli molto evasivi che servono per lo più a portare click facili su particolari pagine con l’obiettivo di monetizzare il più possibile. Tra i sistemi più interessanti vi è senza dubbio il metodo 6 distanze.

Cimentarsi alla roulette, sia dal vivo che online, non è altro che applicazione di alcune nozioni di statistica e matematica. Alcuni professionisti del gioco d’azzardo hanno studiato diversi metodi per cercare di trarre massimi profitti tramite giocate mirate e calcolate. Il metodo 6 distanze è senza dubbio una di queste; si tratta semplicemente di ottimizzare i tempi e le puntate di gioco, per andare a vincere più facilmente in una disciplina in cui la fortuna conta, sì, ma solo fino ad un certo punto.

Questo metodo, proposto per il gioco online, è abbastanza rielaborato, rispetto alla versione originale, Più specificatamente, è stato studiato per aver massima resa sul web. Giocando su internet infatti è più semplice puntare pezzi di piccola taglia e di conseguenza la strategia del metodo 6 distanza si adatta particolarmente bene per questa tipologia di gioco.

I sistemi di gioco che puntano sulle roulette – almeno quelli più famosi – pur essendo spesso diversi tra loro, hanno spesso la caratteristica di seguire lo stesso principio che si fonda su costanza e continuità da mettere in campo. Statisticamente, infatti, meno tempo si resta alla ruota e minore è l’importo vincente che può derivarne.

Il metodo 6 distanze è stato testato più volte da veri professionisti del gioco d’azzardo, e se nella realtà risulta molto difficile da applicare ad un occhio inesperto, nel gioco d’azzardo online risulta più intuitivo calcolare le diverse giocate.

Ma come funziona? La puntata sulla roulette va fatta tassativamente su tutti i numeri pieni, nessuno escluso, contigui, nel momento in cui vi accorgete che sono uscite sei distanze diverse sul tavolo da gioco. Durante l’uscita dei sei numeri, però, è molto probabile che possano esserci delle ripetizioni. In tal caso, quella particolare giocata non andrà ovviamente considerata nel vostro conteggio.

Un’altra particolarità riguardo al conteggio riguarda il senso: tutti i numeri, oltre che diversi tra loro, devono seguire l’estrazione solamente in senso orario.

Col metodo 6 distanze ci sono alcuni paletti da rispettare. Il primo, insindacabile, è che mentre calcolate le sei uscite siate assolutamente sicuri che i sei numeri contabilizzati nella vostra mente siano tutti diversi.

Gli appassionati di questo tipo di disciplina spiegano spesso di come certi sistemi, seppur studiati in base ad analisi approfondite e prove ripetute anche per anni, funzionino solo se si crede in tali combinazioni. Il piano motivazionale è importante per pianificare una strategia di gioco e soprattutto, poi, per metterla in atto con profitto.

L’obiettivo finale è quello di giocare su tutti i numeri che si trovano a sei numeri di distanza l’uno dall’altro, cercando di limitare – magari con un bankroll adeguato – le inevitabili perdite che avverranno quando la ruota “girerà male”. Il suggerimento principale che tutti gli esperti danno a livello finanziario è di puntare su un bankroll di 108 pezzi, di modo da arrivare, nell’ipotesi peggiore, ad un massimo di tre serie negative.

Il metodo 6 distanze è uno dei più validi e riconosciuti metodi per giocare alla roulette, viene utilizzato sia nei casino reali che nei casino online. La sua intuitività porta i più ad affidarcisi, ed è sicuramente una strategia che – una volta assorbita – potrebbe darvi enormi soddisfazioni.

 

0 Commenti

    lascia un commento