Informazioni sulla pubblicità

Dietro Nuovicasino.it ci sono esperti con molti anni di esperienza nell’industria del gioco. I casinò sono classificati in base alle preferenze personali degli autori e agli accordi commerciali con gli operatori. Quando cliccate su un casinò dalle nostre pagine, potremmo ricevere una commissione dall’operatore, ma senza alcun costo per voi. Per saperne di più, clicca qui.

Revoca Autoesclusione AAMS

I casino sicuri AAMS sono una delle principali fonti di gioco online ma a volte la linea tra intrattenimento e patologia può diventare pericolosamente sottile. Per questo motivo, i casino sicuri hanno delle condizioni d’uso che permettono di mantenere un alto livello di controllo sulla gestione delle scommesse.

Entrano qui in ballo due importanti temi strettamente connessi: il gioco responsabile e l’autoesclusione AAMS. Vediamo insieme di cosa si tratta, come funziona e come è possibile revocarla.

Autoesclusione: cos’è e come funziona

L’autoesclusione è uno strumento di tutela dei giocatori, previsto per legge in tutti i casino online con licenza ADM/AAMS.

Se un giocatore necessita una pausa dal gioco o riconosce di aver superato dei limiti scommettendo all’eccesso, può confidare nell’autoesclusione. Questa è messa a disposizione da ogni casinò online autorizzato.

L’autoesclusione è una scelta libera del giocatore che in qualsiasi momento può decidere di autosospendersi dal gioco.  

Come attivare l’autoesclusione AAMS/ADM

Per attivare l’autoesclusione, il giocatore dovrà procedere secondo le seguenti modalità:

  • Chi possiede lo SPID, accede con le proprie credenziali al portale ADM e, tramite questo link https://www.adm.gov.it/portale/loginspid, richiede l’attivazione dell’autoesclusione;
  • Chi non possiede lo SPID, dovrà attivare l’autoesclusione direttamente al casinò in cui si ha un conto di gioco.

In ogni caso, con o senza SPID, il giocatore deve compilare un modulo online per richiedere l’autoesclusione. Questo modulo si può trovare sia sul portale AAMS, sia sulle varie piattaforme di gioco online.

Autoesclusione temporanea

Esistono due tipi di autoesclusione, quella temporanea e quella permanente.

L’Autoesclusione temporanea offre al giocatore la possibilità di scegliere per quanto tempo mantenersi lontano dal gioco. In alcuni casinò le opzioni sono di 30, 60 o 90 giorni. Altri operatori, come ad esempio StarVegas, offrono intervalli di tempo differenti come 24 ore, 3 giorni, 1 settimana, 1 mese. O addirittura per un numero di giorni indicati direttamente dal giocatore.

L’idea alla base dell’esclusione temporanea è quella di far prendere una pausa al giocatore. Di solito questi giocatori sono troppo coinvolti nelle scommesse e hanno bisogno di recuperare il controllo nella gestione del gioco.

In alcuni casinò online italiani l’autoesclusione temporanea viene chiamata auto-sospensione: cambia il nome ma non la sostanza.

Autoesclusione permanente

Se il giocatore, analizzato il suo atteggiamento verso il gioco, capisce di non aver un approccio sano e responsabile, può decidere di autoescludersi in modo permanente. L’autoesclusione permanente non ha una scadenza. Tuttavia, su richiesta del giocatore è possibile annullare l’autoesclusione dopo almeno 6 mesi da quando è stata attivata.

L’autoesclusione permanente da un portale implica l’impossibilità di giocare da nessun’altra parte.

Le conseguenze dell’autoesclusione

Cosa accade quando un giocatore si autoesclude da un casino?

Per prima cosa non sarà più possibile aprire un nuovo account (i documenti verranno rifiutati). Non si potrà, inoltre, depositare nuovo denaro sul conto. Nel periodo in cui l’esclusione è attiva, il giocatore non può usufruire dei bonus e non ha accesso ai software. Non può neanche giocare con soldi veri in nessuna modalità, nè classica nè live. Per evitare di innescare curiosità, durante il periodo di autoesclusione, i giocatori non ricevono email dai casino, specialmente quelle riguardanti le nuove promozioni.

In fase di autoesclusione è, invece, possibile prelevare i fondi conservati sul conto. Inoltre, è possibile chiudere i conti di gioco e prelevare il relativo saldo.

Se avete optato per l’autoesclusione permanente il blocco riguarderà tutti i casinò in cui siete registrati e anche tutti quelli in cui non avete ancora mai aperto un conto gioco.

Revoca autoesclusione: si può fare?

Poiché lo scopo dell’autoesclusione è quello di proteggere il giocatore debole, non è possibile annullare l’autoesclusione. Questo accade perché anche tale scelta potrebbe essere dettata dalla stessa mancanza di controllo che ha determinato la decisione di prendersi una pausa dai giochi casino.

Entrando nel conto gioco, potrete constatare direttamente che non vi è nessun tasto “revoca autoesclusione” da premere. Alcuni giocatori pensano che il problema possa risolversi contattando il customer service del casinò e chiedendo l’annullamento dell’autoesclusione: rimarranno delusi. Anche il servizio assistenza non può intervenire. L’autoesclusione scade solo alla data stabilita, non ci sono altre possibilità.

Una volta scaduta l’esclusione temporanea, il conto dovrebbe riattivarsi automaticamente, ma se ciò non dovesse accadere, allora potete contattare il servizio clienti del vostro casinò e chiedere che il conto venga riattivato. Alla riattivazione potrete ricominciare a depositare, giocare e anche ricevere bonus casino, esattamente come prima.

L’annullamento dell’autoesclusione permanente (trasversale) è invece possibile a determinate condizioni. Un giocatore può chiedere di essere riammesso al gioco solo dopo almeno 6 mesi dalla data di attivazione dell’autoesclusione. L’operazione può essere fatta contattando il servizio assistenza dell’operatore. Tuttavia, l’operazione richiede comunque 7 giorni dal momento in cui la richiesta viene ricevuta dal customer service.

Altri strumenti per giocare responsabilmente

L’autoesclusione è tra i più importanti strumenti per i giocatori che si sentono esposti al rischio del gioco compulsivo. Sono opzioni rigide che voglionotenere l’utente lontano dalle scommesse. Per questo, non è possibile procedere facilmente alla revoca autoesclusione.

Ma oltre all’autoesclusione, i casino sicuri mettono a disposizione altri strumenti per giocare responsabilmente. Vediamo insieme quali sono i più utili e comuni.

I limiti di deposito servono a non andare oltre il budget di gioco stabilito, indipendentemente dal metodo di deposito utilizzato. Altri limiti che potete usare per mantenere il controllo del gioco sono i limiti di scommessa e di perdita. Potete scegliere quale limite attivare oppure utilizzarli tutti, la scelta è completamente vostra.

Ricordate però che questi strumenti vogliono proteggervi al massimo. Quindi una volta fissati, sarà facile ridurli, ma se li volete aumentare potreste dover attendere affinché il nuovo limite diventi operativo.

Se volete analizzare meglio la vostra attitudine verso il gioco, potete anche completare uno dei tanti questionari di autovalutazione che trovate nei casinò italiani. Questi test non hanno un vero e proprio valore diagnostico, ma certamente possono aiutarvi a riflettere sulle vostre emozioni e sulle scelte che fate quando si tratta di gioco d’azzardo. Magari scoprirete qualcosa su voi stessi che potrà aiutarvi a giocare in modo ancora più responsabile, senza dover arrivare all’auto-sospensione dal gioco e alle domande relative alla revoca autoesclusione.

Esempi di autoesclusione nei casinò italiani

Per rendere ancora più completa l’informazione in merito all’autoesclusione e al suo annullamento, abbiamo fatto un giro sui siti web di alcuni dei migliori casinò italiani per vedere come viene trattato l’argomento e quanto può essere facile per un giocatore raccogliere le informazioni su come attivare o revocare autoesclusione.

William Hill: nella sezione Gioco Responsabile trovate una spiegazione della procedura di autoesclusione e revoca per avvenuta scadenza o per richiesta del giocatore.

Starcasinò: anche questo operatore fornisce informazioni generali su come mantenere il massimo controllo del proprio gioco. Per l’autoesclusione a tempo determinato sono presenti tre opzioni della durata rispettiva di 30, 60 e 90 giorni. Quando si tratta dell’annullamento dell’autoesclusione Starcasinò si aspetta la sua naturale scadenza oppure almeno 6 mesi nel caso dell’autoesclusione permanente.

Unibet: se volete capire come annullare l’autoesclusione, contattate il servizio clienti Unibet e riceverete le informazioni direttamente da loro.

SNAI: la sezione gioco responsabile è ben organizzata e facile da navigare. Tuttavia, all’annullamento autoesclusione Snai viene dedicato poco spazio. Tra le altre opzioni per contribuire a giocare in modo responsabile Snai, segnaliamo i limiti di deposito e di scommesse. Questi sono fondamentali per poter sempre avere il pieno controllo delle proprie sessioni.

Come riconoscere se è necessaria l’autoesclusione

Esistono dei criteri diagnostici che permettono di stabilire se si è arrivati al punto da dover attivare l’autoesclusione dai casino online. Elenchiamo di seguito i più frequenti e i più pericolosi, quelli che chiaramente segnalano la presenza di un disturbo da gioco d’azzardo patologico ma anche quelli più subdoli e difficili da riconoscere.

  • Preoccupazione perenne legata al gioco per poter vincere ancora e di più;
  • Il bisogno di scommettere quantità di denaro sempre maggiori;
  • Impossibilità di controllare, ridurre o fermare la tendenza a giocare;
  • Forte agitazione a seguito di una perdita;
  • Utilizzo del gioco come mezzo per trovare sollievo da stati d’animo disforici (sensi di colpa, ansia, depressione, sensazione di trovarsi senza speranza);
  • Mentire per nascondere la gravità del problema;
  • Commettere azioni illegali (come furti, truffe o altro) per trovare il denaro necessario al gioco;
  • Dedicare eccessivo tempo al gioco e sottrarne eccessivamente alle priorità della vita come il lavoro;

Gioca responsabilmente e chiedi aiuto quando serve

A volte riuscire a mantenere il controllo e giocare responsabilmente può diventare complesso. Per questo motivo, in Italia è attivo il numero verde nazionale 800558822 che garantisce sostegno alle persone in difficoltà per il gioco d’azzardo.

Il nostro Paese si sta impegnando moltissimo a monitorare andamenti anomali di gioco compulsivo e d’azzardo e questo si riflette nel numero crescente di comunità a sostegno dei giocatori in diffioltà. Ricordiamo a tal proposito l’associazione Giocatori Anonimi in cui i membri s’incontrano periodicamente e raccontano le proprie esperienze e le proprie sensazioni, condividendo i progressi compiuti nel periodo di astinenza.

Il Servizio Sanitario Nazionale soccorre con le strutture SerT anche in caso di dipendenza da gioco online, in modo del tutto gratuito.

Infine, vi segnaliamo il sito gioca-responsabile.it, sviluppato in collaborazione con la FeDerSerD, la Federazione Italiana degli Operatori dei Servizi delle Dipendenze comprendente oltre 1500 operatori del settore dei SerD contattabili attraverso il numero verde 800 921 121 e attraverso un servizio di live chat, il tutto nel pieno anonimato e in modo totalmente gratuito.

Giulia Pani