GIOCO RESPONSABILE

In questa sezione nuovicasino.it e la sua redazione si occuperanno di un fenomeno che in Italia ha preso campo – purtroppo – da qualche anno: la regolarizzazione del gioco d’azzardo. Giocare responsabilmente è la battaglia che da qualche tempo lo Stato ha intrapreso per combattere una piaga come la dipendenza da gioco d’azzardo, una malattia ormai riconosciuta che noi, in qualità di professionisti del settore, condanniamo a 360 gradi. Giocare responsabilmente è la premessa insindacabile per fruire nella maniera corretta dei casino online presenti in Italia; per farlo occorre innanzitutto assicurarsi che i portali siano riconosciuti, regolamentati ed abbiano ottenuto la licenza AAMS, simbolo di sicurezza e legalità. La dipendenza da gioco è una malattia sulla quale fare subito chiarezza, descrivendo, analizzando e prevedendone i sintomi con largo anticipo. Per combatterla esistono delle vere e proprie comunità di recupero, e dell’argomento si sono anche occupati diversi media importanti.

L’industria del gioco d’azzardo rappresenta la terza entrata fiscale più sostanziosa per lo Stato italiano, che ogni anno – grazie a casino online e non – incassa il corrispondente del 4% del PIL del paese, con un guadagno stimato di quasi 13 milioni di euro. In Italia si contano più di 6000 locali con autorizzazione per il gioco d’azzardo, più di 400 mila slot machines installate (numero destinato a crescere) e soprattutto circa 800 mila giocatori affetti dalla patologia sopra menzionata.

I dati più recenti in merito alla diffusione del gioco d’azzardo dimostrano che il settore è in crescita e che sempre più italiani hanno provato almeno una volta a scommettere sia online che offline. Chiaramente con la maggiore diffusione del fenomeno, aumentano anche i soggetti che sviluppano un rapporto problematico con l’azzardo.

L’atteggiamento dello Stato e delle amministrazioni su come agire per consentire a questo settore economico di svilupparsi proteggendo tuttavia la cittadinanza, ed in particolare le fasce più deboli, è spesso stato ambivalente. Questo significa che ad esempio continuano a nascere nuove lotterie e gratta & vinci ma è iniziata una guerra aperta contro gli apparecchi slot machine, come se questi ultimi fossero i diretti responsabili dei casi di ludopatia fino ad ora registrati.

Non vi sono dubbi che tutte le opportunità di gioco devono essere sottoposte a norme che siano chiare, rigide e che non impediscano la promozione di un atteggiamento compulsivo verso il gioco, allo stesso tempo però sarebbe interessante capire se le misure di limitazione dell’offerta sono davvero il modo migliore per promuovere il gioco consapevole. Entrando più nel dettaglio, abbiamo assistito al fatto che numerose amministrazioni locali hanno introdotto misure che limitano gli orari di apertura delle sale da gioco e che prevedono distanze minime delle stesse dai luoghi sensibili, tuttavia spesso non sono state dedicate altrettante risorse ed energie a promuovere attività formative ed informative che permettessero ai cittadini di capire meglio come sviluppare un atteggiamento positivo, sicuro e responsabile verso qualsiasi forma di gioco.

Un esempio per tutti è quello dell’accesso dei minori al gioco d’azzardo. Come saprete nel nostro Paese è necessario aver raggiunto il diciottesimo anno di età per poter scommettere legalmente, sia che si tratti di un biglietto del Superenalotto o di una partita alle slot machine. Alcuni studi recenti tuttavia dimostrano che molti giovani sono stati in grado di scommettere offline ugualmente poiché nessun esercente si è preoccupato di chiedere loro un documento di identità. Questo rischio non può essere invece corso nei casino online, che come previsto dall’AAMS bloccano l’accesso ai minori di età.

Come in ogni settore in cui si muovono tanti soldi (circa 150 miliardi di euro l’anno, contando anche giochi come Lotto e Super Enalotto), la criminalità non ci ha messo molto ad infiltrarsi, e di conseguenza la regolamentazione si è resa obbligatoria. Così oggi le autorità di governo hanno un forte interesse ad incentivare il gioco, a causa anche delle sempre più pressanti esigenze legate alle norme di provenienza europea sul pareggio di bilancio: generalmente, circa il 40% delle entrate relative a giochi e lotterie finisce nelle casse statali nel gettito fiscale, mentre il 30% viene destinato al finanziamento del Comitato Olimpico Nazionale e la rimanente fetta viene utilizzata per coprire le vincite dei giocatori. La legge punisce con pene pesanti chi opera in questo campo senza concessione statale, come da decreto numero 718 e 720 del codice penale, e – tramite il decreto Balduzzi del 2012 – lo Stato ha imposto ai gestori di tali attività il soddisfacimento di alcuni obblighi, come l’inserimento di cartelli dettagliati a scopo informativo sul gioco d’azzardo.

Purtroppo questi obblighi non sempre ottengono i risultati sperati, in quanto lo Stato da una parte avvisa il giocatore del pericolo che corre, ma dall’altra – tramite affissione del gioco AAMS e pubblicità sul gioco sicuro – indirettamente comunica che chi usufruisce di tali giochi lo fa in tutta sicurezza, visto che è proprio AAMS ad assicurarsi che nessuno violi la legge. Non sempre responsabilizzare il giocatore funziona, anzi, a volte si ottiene l’effetto contrario.

Noi di nuovicasino.it, come detto in precedenza, ci siamo posti un obiettivo molto semplice, che prevede – oltre a fornire informazioni di carattere videoludico dedicato all’argomento del gioco d’azzardo – di mettere in guardia i giocatori dalle potenziali, e disastrose, conseguenze del gioco d’azzardo. La nostra redazione studia questo fenomeno da anni e, ovviamente, non prenderà mai una posizione bacchettona o retrograda verso questa tipologia di passatempo. Demonizzare il passatempo di milioni di persone senza approfondire la questione sarebbe semplicistico, perciò è meglio compiere un percorso completo di insegnamento alla fruizione di tali contenuti. Se farsi una partita alle videoslot è piacevole, occorre razionalmente pensare che non può essere la priorità della nostra giornata o – peggio – della nostra vita, ma un semplice momento di svago da prendere per ciò che è: un gioco. L’atteggiamento giusto è quello di moderata prudenza, razionalità e attenta valutazione dei momenti. Se riuscite a darvi dei limiti tutto risulterà più facile e divertente. Noi di nuovicasino.it siamo qui anche per questo: il gioco responsabile rimane la nostra battaglia principale, che promuoveremo di continuo per farvi vivere al meglio l’esperienza di gioco online.