Evitare il blocco pubblicitario al gioco: due esempi

Per i casinò italiani, trovare modalità legali per aggirare il divieto di pubblicità al gioco d’azzardo è diventata una necessità imprescindibile. La parola “aggirare” ovviamente non fa un bell’effetto, richiama immediatamente alla mente, un trucco, un imbroglio, ma la realtà è leggermente differente. In ballo c’è infatti la possibilità di sopravvivere in un mercato che pare dare sempre più spazio e forza agli operatori illegali, senza licenza e senza scrupoli, a discapito invece dei casinò autorizzati che hanno speso risorse ed energie per offrire sul mercato servizi e prodotti sicuri, legali e corretti, con tutte le tutele necessarie per proteggere i giocatori.

Il problema del divieto di pubblicità colpisce in particolare gli operatori online che non hanno una diretta e concreta visibilità per i loro potenziali giocatori, se non attraverso comunicazioni promozionali, sponsorizzazioni o siti che pubblicano notizie, recensioni e informazioni relative a bonus e giri gratis.

Per i casinò online, trovare un modo per aggirare il divieto di pubblicità è una necessità non solo collegata alla sopravvivenza del business ma anche per poter rendere evidente la differenza tra operatori in possesso di regolare concessione AAMS e casino online senza licenza. Uno dei paradossi del blocco della pubblicità infatti è proprio questo: nell’intento di proteggere i cittadini dai rischi della ludopatia, ha finito con rendere più difficile per gli utenti capire la differenza tra siti di gioco legali e siti illegali, esponendo i giocatori a rischi ben maggiori.

Un cittadino italiano che sia interessato a scoprire quali sono i migliori casinò del mercato può praticamente solo affidarsi ad una ricerca su internet e si sa che il web è una giungla ricca di risorse ma anche di pericoli. Capire esattamente chi offre giochi casino regolari e corretti e chi invece offre esperienze di casinò che non offrono nessuna tutela ai giocatori è complicato e serve un certo livello di esperienza.

Alcuni operatori hanno però trovato modalità regolari per aggirare il divieto di pubblicità al gioco d’azzardo, tutto secondo le regole, tutto secondo la legge. aggirare il divieto di pubblicita

William Hill ad esempio ha creato WilliamHillNews, un sito di informazioni e notizie collegate al mondo dello sport che ha lo scopo di mantenere gli appassionati sempre aggiornati su quello che avviene sui campi da gioco e sui circuiti delle corse.

Con WilliamHill News, l’operatore può mantenere la sua presenza non solo online ma anche negli stadi ed eventualmente in certe sponsorizzazioni. In questo modo, il brand mantiene una presenza pubblica anche senza richiami diretti alle scommesse o al bonus benvenuto William Hill.

La nascita di una pagina web dedicata alle notizie relative a calcio, sport motori, tennis, basket e pallavolo è una modalità perfetta per aggirare il divieto di pubblicità al gioco d’azzardo, senza fare espressa pubblicità al gioco in sé né alle offerte bonus presenti nel casinò.

Una via completamente differente è quella intrapresa da Snaitech per poter continuare a comunicare con i propri clienti e continuare a mantenere vivo il marchio di Snai casinò. Snaitech ha infatti presentato sul mercato Snaipay, un ramo d’azienda che si occupa dell’offerta di servizi di pagamento e ricarica, inclusi i voucher prepagati che possono essere utilizzati per depositare nel conto gioco all’interno del casinò.

I servizi Snaipay potranno essere presenti in tutti gli esercizi che sceglieranno di stringere una partnership. I vantaggi prodotti da Snaipay vanno a favore sia dei cittadini che degli esercenti che del casinò Snai stesso.  I giocatori hanno la possibilità di comperare facilmente ricariche casinò senza la necessità di utilizzare carte di credito o portafoglio elettronici, gli esercenti hanno un prodotto in più da offrire aumentando la potenziale clientela e per il casinò significa mantenere un canale di contatto e comunicazione con i propri giocatori e come per WilliamHillNews poter anche effettuare sponsorizzazioni.

Snaipay e WilliamHill News sono due forme di aggirare il divieto di pubblicità che non vanno contro la legge e che permettono agli operatori di continuare ad avere una visibilità importante nei mezzi di comunicazioni nazionali. Sicuramente questi due operatori possono essere considerati pionieri nel cercare di andare oltre le limitazioni imposte dalla legge e sicuramente ci saranno altri operatori che seguiranno le loro orme e sicuramente troveranno nuove strategie per comunicare al meglio con i clienti.

L'autore di questo pezzo:

Matteo Panicucci

Specialista slot e giochi – Matteo è un appassionato di giochi di casinò. Nella redazione si occupa di testare tutte le nuove uscite e presentarle con articoli dettagliati e il più possibile obiettivi. Inoltre, tiene aggiornati i nostri lettori sul mondo del gioco a distanza in generale: leggi, fusioni di società, sicurezza, metodi di pagamento, etc...

Accedi ad offerte segrete nei migliori casinò mondiali

Accedi ad offerte segrete nei migliori casinò mondiali

Leggi a nostra politica su cookie e privacy